Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 14 aprile 2014

Bookcrossing: trasformiamo il mondo in una biblioteca

Che cosa significa bookcrossing? Con questo termine si allude ad una pratica che si fonda sulla geniale idea di riempire tutti i luoghi di libri. Seminare ovunque i libri per far crescere la passione per la lettura. Seminare un libro per far viaggiare le storie.
Un'iniziativa affascinante. E coinvolgente.
Ho deciso di dedicare un post al bookcrossing dopo aver visto che la cioccolateria e teeria Choco&Tea di Cagliari aderisce a questo progetto. Pensate un po': sedervi a un tavolino e prendere in prestito un libro. Leggerlo e gustarlo per qualche ora, magari ordinando un'ottima tazza di tè o una cioccolata calda. E poi? E poi il libro potete portarlo via, a patto di farlo viaggiare e di rimpiazzarlo all'interno del locale con un altro libro. E se dimenticate il libro sul treno o al parco? Nessun problema: è proprio questo lo scopo di bookcrossing. Quel libro inizia così una nuova avventura. Chissà quale lettore verrà attirato da quel volume. Chissà dove deciderà a sua volta di lasciare quel libro.
Non vi sembra una bella idea questa di dare alle storie il potere di viaggiare materialmente di mano in mano, di lettore in lettore proprio attraverso il libro?
Molto romantico, no?
Naturalmente, all'interno del libro c'è sempre un'etichetta volta a spiegare a colui che lo raccoglierà le regole di bookcrossing, nonché un codice che permette di seguire online il percorso compiuto dal libro stesso.
E voi avete mai incontrato dei libri in libertà?

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate, commentate, commentate!