Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 2 aprile 2014

Giornata Internazionale dei libri per bambini

Oggi è la Giornata Internazionale dei Libri per bambini.
La lettura è un valore. Un valore meraviglioso che va coltivato fin da piccoli (anche se non è mai troppo tardi per diventare dei lettori). È molto importante, infatti, scegliere con cura il proprio primo libro. Perché sarà da questa scelta che dipenderà il nostro futuro di lettori, se saremo o no conquistati dalla lettura.



Oggi voglio quindi dedicare questo post a quello che fu il primo libro letto interamente da sola, senza l'aiuto degli adulti. Avevo sei anni, ero in prima elementare e avevo appena imparato a leggere. Il mio primo libro lo comprai in edicola. Era un libro del Battello a Vapore, la collana più gettonata fra noi bambini. Ricordo benissimo la copertina azzurra e gialla, con un mostriciattolo disegnato in primo piano. Ricordo la carta ruvida. Ricordo anche il profumo: l'inconfondibile profumo dei libri nuovi.
Il libro che mi aprì le porte del magico mondo della lettura fu Inkiostrik, il mostro dello zainetto. Grazie Ursel Scheffler.
E voi? Qual è stato il vostro primo libro?

2 commenti:

  1. Ricordo il primo che ho desiderato leggere, ero in seconda o terza elementare e un compagno di classe parlò del libro che aveva finito di leggere e che doveva quindi passare ad un altro. Io incuriosita alzai la mano e me lo portai a casa (ovviamente l'ho restituito e poi ho comprato una copia per me), era "L'anello magico e la fabbrica degli scherzi", sempre della collana del Battello a vapore.
    Che carina questa giornata, davvero lodevole ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto anch'io quel libro! Carinissimo! Sì, è una bella giornata, per ricordare che la lettura apre ai bambini un mondo magico che si porteranno dietro per sempre!

      Elimina

Commentate, commentate, commentate!