Si è verificato un errore nel gadget

sabato 9 novembre 2013

L'attimo del gatto

Forse c'è stato un tempo in cui tutto quel che è successo aveva un senso.
Eppure, oggi, ormai, mi sfugge.
Felice per questo sole che ancora scalda la pelle, allontanando l'inverno dal mio cuore.
Felice per i passi che i miei piedi conquistano. Felice per la terra che scorre al di sotto delle scarpe.
Felice per le parole di un bel libro, capitato per caso fra le mie mani.
Felice per la forza che cresce dentro di me.
E non importa se il senso fugge via lontano.
Non è sempre importante comprendere ogni cosa. Non è sempre essenziale dare un senso a tutto.
Intanto il gatto riposa sornione sui rami più alti dell'albero. Si gode felice il tepore di oggi. Non pensa più a quello di ieri. Non pensa ancora a quello di domani.

Nessun commento:

Posta un commento

Commentate, commentate, commentate!